Tempo in ulteriore miglioramento ma permane residua instabilità su zone interne

La nostra Penisola è ancora interessata da un’area di instabilità, posizionata sulle estreme regioni meridionali, che, nelle prossime ore, continuerà ad interessare il basso Adriatico e il settore ionico ma favorirà ancora addensamenti e possibili manifestazioni temporalesche sui nostri rilievi e sul settore occidentale della nostra Regione, specie nel corso del pomeriggio. Un ulteriore miglioramento è atteso in serata-nottata e nella giornata di martedì, mentre a partire da mercoledì assisteremo al passaggio di una veloce perturbazione proveniente dalla Francia che, alla base dei dati attuali, favorirà un nuovo aumento dell’instabilità sulla nostra Regione dalla serata e nella giornata di giovedì, con temporali e un nuovo calo delle temperature: ne riparliamo.
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso con annuvolamenti sulle zone montuose e sulle zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio saranno possibili addensamenti consistenti sulle zone montuose, in estensione verso il settore occidentale con possibili rovesci temporaleschi, in attenuazione in serata e in nottata.
Temperature: In aumento, specie nei valori massimi.
Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con residui rinforzi lungo la fascia costiera.
Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in attenuazione in serata-nottata.

error: Content is protected !!