Perturbazione atlantica sull’Italia favorirà tempo instabile anche sulla nostra regione

La nostra penisola è interessata da una perturbazione di origine atlantica che, nella giornata di ieri, ha favorito precipitazioni diffuse, anche a carattere temporalesco soprattutto sulle regioni settentrionali e sul settore tirrenico centro-settentrionale, tenderà nelle prossime ore a spostarsi verso la Sardegna e la Tunisia, ma questa situazione manterrà attive condizioni di instabilità su gran parte delle regioni centro-meridionali, mentre al nord è previsto un progressivo miglioramento delle condizioni atmosferiche. La nostra regione risulterà marginalmente interessata dai fenomeni, tuttavia tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio aumenterà la probabilità di addensamenti sul settore centro-orientale e non si escludono precipitazioni, occasionalmente a carattere temporalesco: si tratta di un tempo inaffidabile, difficile da prevedere nel dettaglio, tuttavia nel pomeriggio-sera aumenterà la probabilità di addensamenti sulle zone montuose e sul versante orientale con possibilità di precipitazioni; inoltre rovesci saranno possibili nella mattinata di mercoledì, in particolar modo nel Pescarese e nel Chietino, in temporanea attenuazione nella giornata di giovedì. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, inoltre, la risalita di corpi nuvolosi dalle regioni meridionali verso le regioni centrali a partire da venerdì, con un probabile ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte del territorio regionale: vedremo. L1
Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sul settore orientale e lungo la fascia costiera, mentre schiarite saranno possibili al mattino sul settore occidentale; tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio saranno possibili addensamenti sulle zone montuose e sul versante orientale della nostra regione, dove non si escludono rovesci, occasionalmente a carattere temporalesco, in attenuazione in serata. Dalla nottata e nelle prime ore della mattinata di mercoledì saranno possibili nuovi addensamenti sul settore orientale e costiero con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, più probabili nel Pescarese e nel Chietino.
Temperature: In temporaneo aumento al mattino sul settore orientale e costiero, in diminuzione dal pomeriggio-sera.
Venti: Deboli occidentali al mattino con occasionali residui rinforzi sulle zone montuose e pedemontane; nel corso della giornata tenderanno a provenire dai quadranti nord-orientali, specie lungo la fascia costiera e sulle zone collinari.
Mare: Generalmente mosso.

error: Content is protected !!