Instabilità sul settore orientale, costiero e a ridosso dei rilievi con possibili rovesci temporaleschi e temperature in ulteriore diminuzione

La nostra penisola risulta marginalmente interessata da masse d’aria fredda provenienti dai vicini Balcani che, nelle prossime ore, continueranno a favorire episodi di instabilità anche sulla nostra regione, in particolare sul settore orientale, zone montuose e lungo la fascia costiera, dove sono attesi annuvolamenti associati a rovesci, anche a carattere temporalesco, e  temperature in ulteriore diminuzione. Un graduale miglioramento è previsto a partire da stasera e nelle prime ore della giornata di mercoledì ma si tratterà di una fase temporanea in attesa dell’arrivo di un sistema nuvoloso, previsto dal tardo pomeriggio-sera e nella mattinata di giovedì, che favorirà un nuovo peggioramento ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, dove sono attesi annuvolamenti e precipitazioni sparse, nevose intorno ai 700 metri: tra mercoledì e giovedì non si escludono nevicate a L’Aquila ed Avezzano, mentre rovesci tenderanno ad interessare anche il settore orientale e costiero giovedì sera. Un nuovo probabile peggioramento è atteso, inoltre, tra venerdì e sabato, a causa dell’arrivo di una perturbazione atlantica che favorirà anche la formazione di un minimo depressionario sui nostri mari occidentali, in trasferimento verso la Grecia entro le prime ore della mattinata di domenica, mentre successivamente sembra possibile la rimonta di un promontorio di alta pressione che, se confermato, garantirebbe tempo stabile e temperature in aumento: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 04.13

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso sulla Marsica, nell’Aquilano, sulle zone montuose e sulle zone collinari che si affacciano sul versante adriatico, mentre annuvolamenti saranno presenti sul settore costiero del Chietino, in particolare nel Vastese, dove non si escludono rovesci, anche a carattere temporalesco. Nel corso della giornata assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità sul settore orientale, costiero e sulle zone montuose che si affacciano sul versante adriatico, con rovesci, anche a carattere temporalesco, nevosi sui rilievi al disopra dei 900-1000 metri; non si escludono rovesci di graupeln, neve tonda mista a pioggia, anche a quote più basse, specie durante i possibili temporali. Un graduale miglioramento è previsto a partire dalla tarda serata e nelle prime ore della giornata di mercoledì.

Temperature: In ulteriore diminuzione.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera e durante i probabili temporali.

Mare: Generalmente mosso.

Lascia un commento

error: Content is protected !!