Corpi nuvolosi favoriranno ancora annuvolamenti e possibili rovesci al mattino, nel pomeriggio non si escludono fenomeni di instabilità sui rilievi e sul settore orientale

La nostra penisola continua ad essere interessata dalla presenza di corpi nuvolosi che, in queste ultime ore, hanno dato luogo ad annuvolamenti e deboli precipitazioni soprattutto sul settore orientale della nostra regione e a ridosso dei rilievi, mentre nelle prossime ore assisteremo a temporanee schiarite ad iniziare dal settore occidentale, in estensione verso le restanti zone entro la tarda mattinata. La persistenza di condizioni di instabilità favorirà, tuttavia, lo sviluppo di addensamenti a ridosso dei rilievi che, nel corso del pomeriggio e nel tardo pomeriggio, tenderanno ad estendersi verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, determinando rovesci, anche a carattere temporalesco, in attenuazione dalla serata; si tratterà di un miglioramento temporaneo che si manifesterà anche nella prima parte della giornata di mercoledì, mentre successivamente un nuovo sistema nuvoloso di origine atlantica raggiungerà la nostra penisola, provocando un nuovo aumento dell’instabilità anche sulla nostra regione, dove sono attesi nuovi addensamenti, rovesci e possibili temporali. Alla base dei dati attuali, inoltre, l’instabilità continuerà a manifestarsi anche nei prossimi giorni, almeno fino alla giornata di venerdì: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.38

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sul settore orientale e costiero, dove non si escludono deboli precipitazioni, nevose sui rilievi al disopra dei 1500-1700 metri. Parzialmente nuvoloso sul settore occidentale con schiarite nel corso della mattinata, in estensione verso il settore orientale, tuttavia la tendenza è verso un nuovo sviluppo di addensamenti a ridosso dei rilievi, associati a rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico; non si esclude una possibile estensione dei fenomeni anche verso le aree costiere, specie nel corso del pomeriggio-sera. Una temporanea attenuazione della nuvolosità è prevista dalla serata e nel corso della mattinata di mercoledì, in attesa dell’arrivo di un nuovo sistema nuvoloso proveniente dal Mediterraneo occidentale.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera.

Mare: Generalmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!