Un nuovo impulso di aria fredda proveniente dall’Europa centrale favorirà un ulteriore aumento dell’instabilità al centro-nord e, successivamente, sul versante adriatico, anche nei prossimi giorni

La nostra penisola continua ad essere interessata da condizioni di instabilità che, in queste ultime ore, riguardano soprattutto le regioni settentrionali, dove sono in atto rovesci diffusi e temporali anche di forte intensità, mentre precipitazioni sono in atto anche sulle regioni centrali, in estensione verso la nostra regione nelle prossime ore, in quanto un impulso di aria fredda proveniente dall’Europa centrale, tenderà ad estendersi verso le regioni centrali e, successivamente, tra venerdì e sabato, sulle regioni adriatiche centro-meridionali, favorendo un ulteriore aumento dell’instabilità sulla nostra regione, in particolar modo nel pomeriggio-sera, specie sul settore orientale e lungo la fascia costiera, dove sono attesi rovesci e possibili temporali. L’arrivo dell’aria fredda, inoltre, favorirà una nuova diminuzione delle temperature sulla nostra regione, specie tra giovedì e venerdì, con fenomeni di instabilità che, alla base dei dati attuali, ci faranno compagnia almeno fino alla giornata di sabato, mentre la tendenza successiva evidenzia un probabile lento e graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire da domenica e nei primi giorni della prossima settimana, ma si tratta di una situazione da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Immagine al visibile ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.00

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili precipitazioni a carattere sparso, più probabili sulle zone montuose e nel Teramano, specie al primo mattino, ma la tendenza è verso una temporanea attenuazione della nuvolosità con ampie schiarite nel corso della mattinata. Dalla tarda mattinata assisteremo ad un nuovo aumento della nuvolosità, ad iniziare dalle zone montuose, con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso il settore orientale e lungo la fascia costiera nel corso del pomeriggio-sera. In serata ed in nottata saranno possibili nuovi addensamenti e occasionali rovesci, specie lungo la fascia costiera e collinare, con instabilità che continuerà a manifestarsi anche nelle prime ore della mattinata di giovedì, in particolare sul settore orientale della nostra regione, dove saranno ancora presenti addensamenti e possibili precipitazioni associate, in attenuazione dalla tarda mattinata lungo la fascia costiera e collinare, in intensificazione sulle zone alto collinari e montuose, specie nel pomeriggio.

Temperature: Stazionarie con tendenza a nuova graduale diminuzione a partire da stasera e nel corso della giornata di giovedì.

Venti: Occidentali sulle zone interne e montuose, orientali lungo la fascia costiera e collinare con possibili rinforzi, specie durante i probabili temporali.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in ulteriore aumento nel corso della giornata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!