Temperature e tassi di umidità in ulteriore aumento sulla nostra regione ma non mancheranno addensamenti e temporali pomeridiani sui rilievi. Instabilità in aumento da mercoledì

Le nostre regioni centro-meridionali continuano ad essere interessate da un promontorio di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato con temperature e tassi di umidità che, nelle prossime ore, tenderanno ulteriormente ad aumentare. L’alta pressione che nei giorni scorsi ha favorito tempo stabile e temperature molto elevate sull’Europa centro-occidentale e sulle nostre regioni settentrionali, tenderà ulteriormente ad attenuarsi, favorendo l’arrivo di masse d’aria umida ed instabile che, nelle prossime ore daranno luogo allo sviluppo di temporali di forte intensità sull’arco alpino, in estensione verso le restanti regioni settentrionali entro la serata, mentre addensamenti pomeridiani saranno possibili anche sull’Appennino centrale, dove non si escludono rovesci temporaleschi, in attenuazione entro la nottata. Nella giornata di mercoledì assisteremo ad un ulteriore aumento dell’instabilità anche sulle regioni centrali, a causa del cedimento della struttura di alta pressione soprattutto alle quote superiori: di conseguenza aumenterà la probabilità di assistere allo sviluppo di temporali, localmente di forte intensità, sulle zone interne e montuose, in estensione verso il settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise. Instabilità pomeridiana che tornerà a riproporsi anche nella giornata di giovedì anche sulle regioni centrali.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-18 ieri sera intorno alle 21.36

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso, tuttavia nel corso del pomeriggio assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità sulle zone interne e montuose, con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso l’Aquilano e, entro la serata, anche verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Non si escludono occasionali fenomeni di instabilità anche in tarda serata-nottata, in attenuazione nelle prime ore della mattinata di mercoledì, anche se nel pomeriggio di domani l’instabilità tenderà ulteriormente ad intensificarsi e i temporali potranno raggiungere anche il settore adriatico e i fenomeni potranno risultare anche di forte intensità.

Temperature: In ulteriore aumento, specie nei valori massimi. Afa lungo la fascia costiera.

Venti: Deboli a regime di brezza.

Mare: Quasi calmo o poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!