Una perturbazione di origine nord atlantica sospinta da masse d’aria fredda provenienti dall’Europa centro-settentrionale attraverserà la nostra penisola tra stasera e domattina

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso di origine nord atlantica che, nelle prossime ore, raggiungerà le regioni settentrionali e si spingerà verso le restanti regioni centro-meridionali tra il pomeriggio-sera e la giornata di martedì, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, con annuvolamenti consistenti sul settore occidentale, localmente associati a precipitazioni, venti meridionali in temporaneo rinforzo e temperature in graduale ma temporaneo aumento sul settore adriatico. Nella giornata di martedì la perturbazione, seguita da masse d’aria fredda provenienti dall’Europa settentrionale, si spingerà ulteriormente verso le regioni meridionali e ciò favorirà l’ingresso dell’aria fredda sul versante adriatico con conseguente peggioramento sul settore orientale della nostra regione, venti nord-orientali in rinforzo, temperature in sensibile diminuzione e nevicate in calo localmente anche al disotto dei 1000 metri. Si tratterà di un peggioramento piuttosto veloce a cui farà seguito un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire dalla serata-nottata e nel corso della giornata di mercoledì, tuttavia gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano l’arrivo di nuove perturbazioni atlantiche attese, probabilmente, da metà settimana.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.03

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso nel Teramano, Pescarese e nel Chietino, in particolare sulle zone collinari e costiere, mentre annuvolamenti saranno presenti sulla Marsica e nell’Aquilano, in ulteriore intensificazione nel corso della giornata, con possibilità di rovesci, in probabile sconfinamento verso il settore orientale entro la serata, in particolare nel Teramano. Nuvolosità in aumento sul settore orientale nel corso della giornata, tuttavia il peggioramento vero e proprio si manifesterà soprattutto dalle prime ore della mattinata di martedì, a causa dell’arrivo di masse d’aria fredda provenienti dal nord Europa, che determineranno annuvolamenti diffusi, rovesci localmente di moderata intensità, temperature in sensibile diminuzione e nevicate sui rilievi inizialmente al disopra dei 1300-1500 metri, in graduale calo localmente anche al disotto dei 1000 metri, specie nel pomeriggio-sera di martedì, ma in miglioramento entro la tarda serata.

Temperature: In temporaneo aumento nel pomeriggio-sera; la tendenza è verso una generale e sensibile diminuzione attesa soprattutto nel corso della giornata di martedì.

Venti: Inizialmente deboli meridionali, in rinforzo nel corso della giornata, specie sulle zone montuose; da domani tenderanno a provenire dai quadranti nord-orientali, rinforzando, specie lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Quasi calmo o poco mosso al mattino, con moto ondoso in aumento dal pomeriggio-sera. Ulteriore aumento del moto ondoso nella giornata di martedì con possibilità di mareggiate.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!