Fine settimana con tempo in graduale miglioramento anche se non mancheranno annuvolamenti, specie nelle prossime ore. In arrivo una nuova perturbazione lunedì

Masse d’aria umida di origine atlantica continuano a raggiungere la nostra penisola, favorendo annuvolamenti soprattutto sulle regioni centrali, in particolare sul settore appenninico e sulle zone tirreniche, dove anche nelle prossime ore saranno possibili addensamenti consistenti associati a rovesci, in graduale miglioramento entro la giornata di domenica. Un ulteriore miglioramento è previsto nella giornata di domenica, anche se non mancheranno annuvolamenti e soprattutto foschie/banchi di nebbia durante le ore serali, notturne e al primo mattino, sia nelle valli interne, sia localmente nelle pianure e nelle valli che si affacciano sul versante adriatico. Da lunedì la situazione tenderà nuovamente a peggiorare, a causa dell’arrivo di una perturbazione di origine atlantica, sospinta da masse d’aria fredda provenienti dall’Europa centro-settentrionale che, entro la serata di martedì, irromperanno sulla nostra penisola, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche, venti settentrionali in rinforzo e temperature in sensibile diminuzione. La perturbazione sarà preceduta da un temporaneo rinforzo dei venti di Libeccio che determineranno un temporaneo aumento delle temperature sul versante orientale, dove soffierà il Garbino, mentre dalla serata-nottata e nella giornata di martedì i venti tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali. Alla base dei dati attuali, inoltre, una nuova perturbazione potrebbe raggiungere la nostra penisola nei giorni successivi, tuttavia si tratta di una tendenza da analizzare ed eventualmente confermare nei prossimi aggiornamenti.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.19

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso con possibili annuvolamenti e occasionali foschie/banchi di nebbia al primo mattino sul settore orientale e lungo la fascia costiera, mentre annuvolamenti localmente consistenti continueranno ad interessare la Marsica, l’Aquilano e le zone montuose che si affacciano ad ovest con possibili occasionali precipitazioni a carattere sparso nel corso della giornata, più probabili sulla Marsica e a ridosso dei rilievi. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto nella giornata di domenica con ampie schiarite, specie sul settore adriatico, tuttavia annuvolamenti potranno ancora interessare il settore occidentale ma senza fenomeni di rilievo. Tra stasera-notte e le prime ore della mattinata di domenica, non si escludono temporali sul Mar Adriatico centrale, in attenuazione nella mattinata di domenica.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori minimi.

Venti: Deboli orientali lungo la fascia costiera e sulle zone collinari; occidentali sulle zone interne e montuose.

Mare: Generalmente poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!