La giornata di mercoledì sarà caratterizzata da condizioni di instabilità su gran parte delle regioni centrali con annuvolamenti, rovesci, manifestazioni temporalesche e temperature in diminuzione

La nostra penisola è interessata dal transito di un nucleo di aria fresca ed instabile di origine atlantica che, in queste ultime ore ha raggiunto le regioni centrali favorendo diffusi episodi di instabilità su Marche, Abruzzo e Molise e un generale calo delle temperature; nelle prossime ore l’instabilità continuerà a manifestarsi sulle regioni centrali e si estenderà gradualmente verso le regioni meridionali, tuttavia annuvolamenti, rovesci e manifestazioni temporalesche potranno continuare ad interessare gran parte delle regioni centro-meridionali adriatiche almeno fino alla serata di giovedì. Successivamente, alla base dei dati attuali, è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dalle regioni settentrionali, in estensione verso le restanti zone nel fine settimana, anche se occasionalmente annuvolamenti potranno continuare ad essere presenti sul medio-basso versante adriatico e le temperature, pur aumentando gradualmente nei prossimi giorni, non torneranno su valori particolarmente elevati, almeno fino ai primi giorni della prossima settimana.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con alternanza di schiarite e annuvolamenti e possibili precipitazioni sparse al primo mattino, più probabili sul settore adriatico, tuttavia nel corso della mattinata saranno possibili nuovi addensamenti consistenti, ad iniziare dalle zone costiere del Teramano, Pescarese e Chietino, con rovesci e possibilità di temporali, localmente di moderata intensità, in estensione, tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, anche sulle zone montuose e sul settore occidentale. In serata i fenomeni tenderanno localmente ad attenuarsi, specie sul settore occidentale, tuttavia in nottata e nelle prime ore della mattinata di giovedì saranno possibili nuovi addensamenti sull’Adriatico centrale, associati a rovesci e a possibili temporali, in estensione verso le aree collinari e costiere.

Temperature: In ulteriore diminuzione.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali in rinforzo nel corso della giornata, specie sul settore orientale e costiero.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in ulteriore aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

 

Lascia un commento

error: Content is protected !!