Inizio di settimana caratterizzato dal transito di corpi nuvolosi di origine atlantica accompagnati da forti venti di Libeccio. Garbino e temperature in aumento sui settori adriatici di Marche, Abruzzo e Molise

La situazione meteorologica è caratterizzata da un graduale cedimento dell’alta pressione sulle regioni centro-settentrionali che, nel corso delle prossime ore, favorirà il transito di corpi nuvolosi di origine atlantica, accompagnati da forti venti di Libeccio, specie sulle zone appenniniche e sui settori adriatici di Marche, Abruzzo e Molise, dove tornerà il Garbino con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, specie sulle zone pedemontane, collinari e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico; Garbino che favorirà un nuovo deciso aumento delle temperature, con valori superiori ai +20°C su gran parte delle regioni adriatiche, ma si tratterà di una fase temporanea in quanto questa fase durerà poco e nella giornata di martedì i venti tenderanno gradualmente ad attenuarsi, specie dal pomeriggio, con temperature in graduale diminuzione. Annuvolamenti e possibili rovesci sono attesi sulle zone appenniniche, tuttavia si tratterà di fenomeni sparsi che riguarderanno soprattutto le zone montuose che si affacciano ad ovest. Non cambierà di molto la situazione meteorologica nei prossimi giorni, anche se i venti tenderanno ad attenuarsi dal pomeriggio di martedì, tuttavia la nostra penisola continuerà ad essere interessata dal transito di corpi nuvolosi di origine atlantica che potranno favorire annuvolamenti su gran parte delle nostre regioni, annuvolamenti intervallati ad ampie schiarite. Tra giovedì e venerdì una perturbazione più organizzata potrebbe attraversare le nostre regioni, ma si tratta di una tendenza da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.20

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con annuvolamenti via via più consistenti sulla Marsica e nell’Aquilano, in particolare sulle zone montuose, dove non si escludono occasionali precipitazioni nel corso della giornata. Venti di Libeccio in rinforzo (Garbino sul settore orientale) con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, specie sulle zone montuose, collinari e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico, con temperature massime in temporaneo sensibile aumento, specie nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, con valori superiori ai +20°C. Da martedì i venti tenderanno gradualmente ad attenuarsi, specie dal pomeriggio.

Temperature: In generale aumento, anche sensibile sul versante adriatico.

Venti: Moderati dai quadranti occidentali o sud-occidentali con rinforzi dalla tarda mattinata. Attese raffiche di vento localmente superiori ai 70-90 Km/h, specie sulle zone pedemontane, collinari e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico (Val Vomano, Val Pescara, Val di Sangro).

Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in aumento. Poco mosso sottocosta.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!