Intensa perturbazione in transito verso le regioni centro-meridionali favorirà fenomeni di maltempo anche sulla nostra regione, in particolare sul settore occidentale e, localmente, sul versante adriatico

Una veloce ma intensa perturbazione atlantica ha ormai raggiunto le regioni centrali e, a partire dalle prossime ore, si sposterà ulteriormente verso le regioni meridionali, favorendo un ulteriore aumento dell’instabilità anche sulla nostra regione dove, in queste ultime ore, temporali anche di moderata intensità in sviluppo sul vicino Lazio hanno raggiunto anche la Marsica e l’Aquilano e, nel corso delle prossime ore, potranno estendersi anche sul versante adriatico, in particolare nel Pescarese e nel Chietino, spostandosi successivamente verso il vicino Molise, con fenomeni localmente intensi accompagnati da raffiche di vento e occasionali grandinate. A partire dal pomeriggio è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dalle Marche, in estensione verso l’Abruzzo e verso il Molise entro la serata e la tarda serata, miglioramento che proseguirà anche nella giornata di sabato, quando avremo un cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso, specie al mattino, mentre annuvolamenti pomeridiani potranno interessare le zone interne e montuose. Anche la prima parte della giornata di domenica sarà caratterizzata da tempo stabile e soleggiato, con possibili annuvolamenti sul settore occidentale, tuttavia la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità a causa dell’arrivo di un nuovo sistema nuvoloso di origine atlantica che determinerà un aumento dell’instabilità nel pomeriggio-sera e possibili precipitazioni; instabilità che si manifesterà anche nella giornata di lunedì, specie dalla tarda mattinata e nella seconda metà della giornata con addensamenti, rovesci e possibilità di temporali.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con rovesci sparsi nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, mentre rovesci diffusi interesseranno la Marsica, l’Aquilano e l’Alto Sangro, con temporali localmente di forte intensità, in estensione verso la Valle Peligna e, nel corso della mattinata, anche sul settore adriatico, in particolare nel Pescarese e nel Chietino. Non si escludono fenomeni intensi associati a forti raffiche di vento e ad occasionali grandinate, più probabili sulle zone collinari, interne e montuose. Dal pomeriggio è previsto un graduale miglioramento ad iniziare dal Teramano e dall’Alto Aquilano, in graduale estensione verso le restanti zone entro la serata e la tarda serata.

Temperature: In diminuzione, ad iniziare dal settore occidentale, in estensione verso il settore adriatico nel corso della giornata.

Venti: Moderati dai quadranti sud-occidentali con possibili rinforzi sulle zone interne, collinari e montuose. Possibili forti raffiche di vento durante i temporali, attenzione.

Mare: Generalmente mosso, localmente molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!