Il ciclone “Ianos” colpisce la Grecia, mentre sulle nostre regioni il tempo è in miglioramento ma non mancheranno addensamenti pomeridiani lungo la dorsale appenninica. Nubi in aumento nel weekend

Sulla nostra penisola il tempo è in ulteriore miglioramento anche se annuvolamenti continuano ad interessare il Salento e le regioni ioniche, a causa della presenza del ciclone “Ianos” che, in queste ultime ore, ha raggiunto le coste occidentali della Grecia con raffiche di vento superiori ai 100-120 Km/h e piogge torrenziali a prevalente carattere temporalesco. Nelle prossime ore il tempo risulterà stabile su gran parte delle nostre regioni anche se addensamenti pomeridiani potranno interessare le aree appenniniche ed essere accompagnati da occasionali rovesci, in attenuazione in serata e in nottata. Successivamente, nel fine settimana, la situazione meteorologica inizierà a cambiare a causa dell’arrivo di corpi nuvolosi di origine atlantica, provenienti dal Mediterraneo occidentale, che provocheranno dapprima annuvolamenti nella seconda metà della giornata di sabato, mentre nella giornata di domenica, in particolare nel pomeriggio-sera, è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità e dell’instabilità con probabili addensamenti, rovesci e manifestazioni temporalesche che, dalle zone appenniniche, potranno estendersi verso il settore adriatico. Si tratta di un probabile segnale di un generale cambiamento della circolazione meteorologica a favore dell’arrivo di sistemi nuvolosi di origine atlantica ben più organizzati e diretti verso l’Europa centro-occidentale: in sostanza l’autunno sembra voler iniziare a manifestarsi in Europa e nel bacino del Mediterraneo a partire dalla prossima settimana.

Immagine al visibile ricevuta dal satellite NOAA-19

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili addensamenti nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio lungo la dorsale appenninica, localmente associati a rovesci sparsi, in attenuazione in serata e in nottata. Nella giornata di sabato non si prevedono sostanziali variazioni, tuttavia dal pomeriggio-sera è previsto un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale, a causa dell’avvicinamento di corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale, ma si tratterà di nubi prevalentemente alte e stratificate che non produrranno fenomeni.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con rinforzi lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Poco mosso o mosso con moto ondoso in aumento durante le ore centrali della giornata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!