Un’intensa perturbazione (Tropical-Like Cyclone) “Ianos” sul Mar Ionio si sposta verso la Grecia, tempo in graduale miglioramento al centro-nord ma non mancheranno episodi di instabilità sui rilievi nel pomeriggio

La situazione meteorologica attuale è caratterizzata dalla presenza di un ciclone dalla genesi e dalle caratteristiche dei cicloni tropicali, un TLC (Tropical-like Cyclone) o Medicane (Mediterranean hurricane) denominato “Ianos” che interessa il Mar Ionio con venti che sfiorano i 100 Km/h e intensi sistemi temporaleschi che ruotano attorno al minimo depressionario. A partire dalle prossime ore l’intensa perturbazione si sposterà gradualmente verso la Grecia intensificandosi, tuttavia favorirà un lento e graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche su Sicilia, Calabria e Puglia, marginalmente interessate dai fenomeni temporaleschi, mentre la nuvolosità continuerà ad essere presente anche su Abruzzo e Molise con possibili addensamenti pomeridiani a ridosso dei rilievi, localmente associati a rovesci a carattere temporalesco, specie sulle zone interne, in attenuazione in serata e in nottata. Nella giornata di venerdì giungeranno masse d’aria fresca provenienti dai vicini Balcani dirette verso le regioni adriatiche, dove non si escludono nuovi addensamenti e rovesci, più probabili a ridosso dei rilievi e, localmente sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, specie su Marche, Abruzzo e Molise. Un temporaneo miglioramento è atteso nella giornata di sabato ma non mancheranno annuvolamenti nel corso della giornata, tuttavia rispetto a quanto annunciato nei giorni scorsi, la rimonta dell’alta pressione risulterà più limitata e, alla base dei dati attuali, un sistema nuvoloso proveniente dal Mediterraneo occidentale potrà favorire un peggioramento delle condizioni atmosferiche nella giornata di domenica, specie nel pomeriggio-sera, anche sulle regioni centrali: vedremo.

Immagine all’infrarosso del satellite NOAA-19

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con annuvolamenti al mattino, ma senza fenomeni di rilievo, mentre nel pomeriggio saranno possibili addensamenti consistenti sulle zone interne e montuose, localmente associati a rovesci, anche a carattere temporalesco, specie nell’Aquilano, sulla Marsica e nell’Alto Sangro, in attenuazione in serata e in nottata.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con rinforzi lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!