Tempo in ulteriore miglioramento nelle prossime ore ma non mancheranno annuvolamenti, specie nel pomeriggio-sera, più consistenti lungo la dorsale appenninica

Sulla nostra penisola il tempo è in ulteriore miglioramento in quanto la perturbazione di origine atlantica responsabile del maltempo e dei fenomeni di instabilità che hanno interessato gran parte delle nostre regioni, ha ormai raggiunto l’Europa orientale, favorendo una graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni. Nelle prossime ore tornerà a splendere il sole soprattutto al centro-nord, anche se le temperature tenderanno ulteriormente a diminuire, specie nei valori minimi, anche se durante le ore centrali della giornata è previsto un graduale aumento, almeno nelle prossime ore, mentre nei prossimi giorni i valori torneranno gradualmente a salire, soprattutto nei valori massimi. Inoltre non cambierà di molto la situazione meteorologica nei prossimi giorni, almeno fino alla giornata di venerdì il tempo risulterà stabile ma non mancheranno annuvolamenti per il transito di corpi nuvolosi (nubi medio-alte e stratificate che difficilmente produrranno fenomeni di rilievo), tuttavia a partire da venerdì una nuova perturbazione di origine atlantica si avvicinerà alle nostre regioni, inizierà ad interessare il settore nord-occidentale e sarà preceduta da un rinforzo dei venti meridionali. Alla base dei dati attuali, inoltre, la perturbazione si estenderà verso le regioni centrali nel corso del fine settimana, favorendo un nuovo graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche.

Immagine IR NOAA-15

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con foschie e banchi di nebbia nelle valli interne della Marsica e dell’Aquilano, in diradamento durante le ore centrali della giornata, tuttavia annuvolamenti saranno possibili, al mattino, sulla Marsica, sull’Alto Sangro e sulle zone montuose ma senza fenomeni di rilievo. Dal pomeriggio è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità su gran parte della nostra regione a causa del transito di corpi nuvolosi (nubi medio-alte e stratificate) che non produrranno fenomeni di rilievo. Poche novità nel corso della giornata di mercoledì: il tempo risulterà ancora stabile ma non mancheranno annuvolamenti, specie sulle zone montuose.

Temperature: In ulteriore diminuzione, specie nei valori minimi. In lieve aumento nei valori massimi.

Venti: Deboli orientali lungo la fascia costiera, occidentali sulle zone interne e montuose.

Mare: Poco mosso o localmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!