Il transito di una perturbazione atlantica favorirà una fase di maltempo anche sulle regioni centrali con rovesci, temporali anche di forte intensità, venti in rinforzo e temperature in sensibile diminuzione. Possibili nubifragi e grandinate, attenzione

La nostra penisola è interessata dal transito di una perturbazione di origine atlantica che, nelle prossime ore, attraverserà le regioni centrali e si dirigerà verso il meridione, favorendo un deciso aumento dell’instabilità anche sulle nostre regioni, ad iniziare dalle Marche, in estensione verso l’Abruzzo e verso il Molise. Sono attesi rovesci, manifestazioni temporalesche, venti in rinforzo e temperature in generale diminuzione: non si escludono nubifragi e grandinate, specie su Abruzzo, Molise e Puglia, in particolare tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio. Dalla tarda serata odierna, inoltre, la formazione di un minimo depressionario, in spostamento verso le regioni meridionali, determinerà anche un deciso rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali con temperature in generale diminuzione e probabili mareggiate lungo le coste. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dalla serata di venerdì e nel corso del fine settimana, grazie anche all’espansione di un promontorio di alta pressione che dovrebbe garantire condizioni di tempo stabile su gran parte delle nostre regioni.

Fonte WXCHARTS.COM

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili rovesci, anche a carattere temporalesco, inizialmente più probabili nell’Aquilano e sulle zone montuose. Nel corso della mattinata e nel primo pomeriggio assisteremo ad una graduale intensificazione della nuvolosità ad iniziare dalle vicine Marche, in estensione verso la nostra regione e, successivamente, verso il Molise, con rovesci diffusi, a prevalente carattere temporalesco, anche di forte intensità con possibilità di nubifragi. I fenomeni temporaleschi potranno essere accompagnati da violente raffiche di vento e da occasionali grandinate, attenzione, in particolare nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino. Una temporanea attenuazione dei fenomeni è attesa molto probabilmente nel tardo pomeriggio e in serata, tuttavia dalla tarda serata i rovesci e i temporali torneranno ad interessare i settori collinari e costieri del Teramano e del Pescarese, in estensione verso le restanti zone entro la nottata e nel corso della mattinata di venerdì.

Temperature: In generale e sensibile diminuzione dalla tarda mattinata e nel corso della nottata.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali lungo la fascia costiera, occidentali sulle zone interne e montuose, specie al mattino. Da stasera-notte tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali rinforzando. Possibili forti raffiche di vento durante i temporali, attenzione.

Mare: Poco mosso o mosso al mattino con moto ondoso in deciso aumento dal pomeriggio-sera.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!