Ancora caldo intenso al centro-sud mentre forti temporali interesseranno le regioni settentrionali nelle prossime ore. Temperature in graduale diminuzione a partire da mercoledì, specie al centro-nord

La situazione meteorologica è caratterizzata dalla presenza di un promontorio di alta pressione di matrice nord africana che, nelle prossime ore, continuerà a favorire la risalita di masse d’aria calda di matrice africana verso le nostre regioni centro-meridionali dove, nella giornata di ieri, le temperature hanno superato i +40°C nel Lazio, in Abruzzo e in Molise, battendo record assoluti per il mese di Giugno. Un impulso di aria umida ed instabile di origine atlantica attraverserà le nostre regioni settentrionali nel corso della giornata, favorendo un probabile deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche con elevata probabilità di temporali di forte intensità. Annuvolamenti sono attesi anche sulle regioni centrali con possibili occasionali precipitazioni a carattere sparso (miste a sabbia), tuttavia si tratterà di una situazione temporanea in quanto nel pomeriggio-sera e nella giornata di mercoledì assisteremo ad ampie schiarite e ad un graduale calo delle temperature al centro-nord. Ma il caldo continuerà ad interessare le regioni meridionali a causa della persistenza di un promontorio di alta pressione di matrice nord africana che, nei prossimi giorni, tornerà gradualmente ad espandersi verso le nostre regioni centro-meridionali.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con nuvolosità in aumento nel corso della giornata, ad iniziare dalle zone interne e montuose, in estensione verso le restanti zone entro il primo pomeriggio. Non si escludono occasionali precipitazioni a carattere sparso, miste a sabbia, in miglioramento dal pomeriggio-sera. Temperature ancora molto elevate su gran parte del territorio regionale, con punte massime intorno ai +38°C/+40°C, specie sulla Valle Peligna, nell’Aquilano e, localmente, nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico, mentre l’afa continuerà ad essere presente lungo le aree costiere e sulle zone collinari prossime alla costa, con temperature lievemente inferiori rispetto alle restanti zone. Cielo sereno o poco nuvoloso nella giornata di mercoledì con temperature in lieve graduale diminuzione.

Temperature: Generalmente stazionarie con valori abbondantemente al disopra delle medie stagionali. Da domani è previsto un graduale calo, specie sul versante adriatico.

Venti: Deboli orientali o nord orientali lungo la fascia costiera, occidentali o sud-occidentali sulle zone interne e montuose.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!