Anticiclone sul centro Europa : farà più fresco in Sicilia che in Germania

In questi giorni sta succedendo che una massa d’aria calda dal Marocco sta risalendo su Spagna e Francia per fermarsi, poi, in Germania su cui  un nucleo anticiclonio si andrà ad approfondire. Tale nucleo anticiclonico produrrà anche una certa subsidenza (compressione dell’aria verso il basso) sulla regione tedesca aumentandone le temperature al suolo.

Invece lungo bordo sud-orientale di tale nucleo anticiclonico che verrà a trovarsi sull’Italia meridionale tenderà a scorrere, anche se in modo molto marginale, una saccatura di origine balcanica contenente aria molto più fresca rispetto a quella che si vede arrivare la Germania. Succederà, quindi, che nei prossimi giorni avremo temperature più basse in Sicilia che in Germania contrariamente a quanto succede nella consuetudine.

Tali situazioni si verificano ogni qual volta che un anticiclone di origine sub-tropicale risale meridianamente verso il Nord-Europa così da apportare aria calda al Nord e lasciare il Sud Europa (ad esempio l’Italia) sotto il tiro delle correnti retrograde di provenienza Nord-orientale più fredde : farà, così, più caldo nel Nord-Eurpa e più freddo nel sud-Europa contrariamente alla consuetudine e alla media.

Tali spostamenti meridiani di masse d’aria di diversa temperatura succedono in seno alle onde di Rosby nella circolazione generale dell’atmosfera e servono per scambiare calore tra Nord e Sud nel nostro emisfero.

In genere l’indice meteorolgico che monitora e permette di prevedere se un anticiclone sub-tropicale può risalire verso il Nord-Europa è la NAO (Nord Atlantic Oscillation) il quale è un indice calcolato in base alle differenze di pressione atmosferica che si registrano, in pieno Oceano Atlantico, tra il minimo barico della depressione d’Islanda e i massimi altopressori dell’Anticiclone dlle Azzorre su cui torneremo in un prossimo articolo.

In inverno lo spostamento verso Nord dell’anticiclone delle Azzorre può invitare importanti moti retrogradi da Nord-Est sull’Italia, e quindi sulla nostra regione, di aria molto fredda con tempo perturbato mentre nel Nord Europa (Inghilterra e talvolta Scandinavia) c’è sole, bel tempo e temperatura mite.

 

Mappa a 500hPa nei prossimi giorni.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.abruzzometeo.org/home/wp-content/plugins/custom-facebook-feed/custom-facebook-feed.php on line 1107
error: Content is protected !!