La settimana si apre all'insegna della stabilità ma due nuove insidie in arrivo sull'Italia

L’Italia risulta attualmente protetta da una vasta area di alta pressione posizionata su gran parte dell’Europa orientale e sulla Russia che, tuttavia, convoglia masse d’aria piuttosto fredda verso le nostre regioni centro-meridionali adriatiche e al sud dove, attualmente, sono ancora presenti annuvolamenti associati a occasionali precipitazioni, specie su Salento, Calabria e Sicilia. Un impulso freddo raggiungerà le regioni ioniche nelle prossime ore, mantenendo attive condizioni di instabilità soprattutto sulla Calabria e sulla Sicilia, mentre un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche è previsto sulla Sardegna a partire dalla giornata di martedì, a causa dell’arrivo di sistemi nuvolosi di origine atlantica che, tra domani sera e giovedì, determineranno un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche sulle regioni meridionali, in particolar modo sulla Sicilia, dove sono attese piogge e temporali. Un nuovo impulso freddo proveniente dai Balcani raggiungerà la nostra Penisola, ed in particolare il medio-basso versante adriatico, tra domani e mercoledì, favorendo annuvolamenti e locali fenomeni di instabilità, specie su Abruzzo, Molise e Puglia. Tempo decisamente migliore sulle regioni settentrionali, anche nei prossimi giorni, dove non sono previsti fenomeni di rilievo ma saranno presenti banchi di nebbia, specie sulla Pianura Padana, durante le ore più fredde della giornata.
Sulla nostra Regione la settimana inizierà all’insegna del tempo stabile e prevalentemente soleggiato, anche se non mancheranno annuvolamenti sul versante orientale e occasionali banchi di nebbia nelle valli interne, specie durante le ore più fredde della giornata. Gelate notturne soprattutto nell’aquilano e sulla Marsica. Ma un graduale peggioramento è atteso nella giornata di martedì, a partire dal pomeriggio, con annuvolamenti anche consistenti, specie sul settore centro-orientale, localmente associati a rovesci. Maggiori dettagli sia avranno nei prossimi articoli.
Temperature: In diminuzione, specie nei valori minimi.
Venti: Deboli settentrionali con locali rinforzi lungo le coste.
Mare: Poco mosso o localmente mosso.

error: Content is protected !!