L'area di instabilità si sposta verso il meridione ma non mancheranno annuvolamenti

La nostra Penisola continua ad essere interessata da condizioni di instabilità che, nelle prossime ore, tenderà ulteriormente a spostarsi verso le estreme regioni meridionali, favorendo un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia, specie tra domani e venerdì. Le regioni centro-settentrionali sono, invece, interessate dal passaggio di corpi nuvolosi in transito sull’Europa centrale, che daranno luogo ad annuvolamenti anche sulla nostra Regione. A partire da giovedì assisteremo ad un progressivo aumento delle temperature ma anche ad un ulteriore aumento della nuvolosità con possibili fenomeni di instabilità, mentre gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano un nuovo probabile peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire da domenica sera e nei primi giorni della prossima settimana, a causa dell’arrivo di una perturbazione proveniente dalla Francia: vedremo.
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con nuvolosità in aumento nel corso della giornata. Non si escludono annuvolamenti consistenti a ridosso dei rilievi, localmente associati a rovesci, perlopiù localizzati sulle zone montuose e pedemontane, in attenuazione in serata e in nottata.
Temperature: In lieve aumento.
Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con occasionali rinforzi lungo la fascia costiera. Occidentali sulle zone montuose.
Mare: Generalmente poco mosso o localmente mosso durante le ore centrali della giornata.

error: Content is protected !!