Prosegue il tempo stabile ma con temperature massime in graduale diminuzione

L’area di alta pressione che, ormai da diversi giorni, interessa la nostra Penisola favorendo condizioni di tempo stabile e temperature al disopra delle medie stagionali, tenderà gradualmente ad attenuarsi a partire dalle prossime ore e, di conseguenza, assisteremo ad una progressiva diminuzione delle temperature, soprattutto nei valori massimi, e ad un aumento della nuvolosità che riguarderà soprattutto le regioni tirreniche e il settore ionico. Un sistema nuvoloso di origine atlantica, attualmente posizionato sulla Penisola Iberica, tenderà a spostarsi verso le nostre regioni ma sarà di debole intensità e si dividerà in due parti: una parte destinata alle regioni alpine, mentre corpi nuvolosi più compatti si dirigeranno verso la Sardegna e, a seguire, verso la Sicilia, favorendo un graduale peggioramento del tempo. Non cambierà di molto, invece, la situazione meteorologica sulla nostra Regione, ancora caratterizzata da tempo stabile con possibili annuvolamenti e occasionali banchi di nebbia durante le ore più fredde della giornata. Ma gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano un probabile deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire da domenica pomeriggio-sera e nella giornata di lunedì, a causa dell’arrivo di una perturbazione di origine atlantica, sospinta da masse d’aria fredda, che determineranno una generale diminuzione delle temperature e diffusi fenomeni d’instabilità anche sulla nostra Regione: vedremo.
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti nel corso della giornata ma si tratterà di nubi alte e stratificate che non producono fenomeni di rilievo. Foschie dense e occasionali banchi di nebbia nelle valli interne dell’aquilano e sulla Marsica, specie durante le ore più fredde della giornata. Non si escludono banchi di nebbia anche sul versante orientale e sul settore costiero, soprattutto durante le ore serali, notturne e al primo mattino.
Temperature: In diminuzione nei valori massimi, specie sulle zone collinari, alto collinari e montuose.
Venti: Deboli di direzione variabile o orientali.
Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso.

error: Content is protected !!