Schiarite e annuvolamenti anche intensi con possibili rovesci pomeridiani sui rilievi

La situazione meteorologica attuale è ancora caratterizzata dalla presenza di una perturbazione atlantica in azione sul Mediterraneo occidentale che, rispetto alla giornata di ieri, ha raggiunto marginalmente anche la Sardegna, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche sull’isola, mentre sulle restanti regioni il tempo risulta decisamente migliore, con annuvolamenti sul settore adriatico e lungo la dorsale appenninica, a causa del richiamo di masse d’aria fresca provenienti dai vicini Balcani che, nelle prossime ore, favoriranno annuvolamenti anche sulla nostra regione, più consistenti sulle zone interne e montuose, dove non si escludono rovesci pomeridiani, in attenuazione in serata e in nottata. A partire da domani, inoltre, la perturbazione presente sul Mediterraneo occidentale tenderà ulteriormente a spostarsi verso levante, favorendo un graduale aumento della nuvolosità anche sulle regioni tirreniche e un peggioramento sul settore nord-occidentale della nostra penisola; nuvolosità in aumento anche sulla nostra regione a partire dal pomeriggio-sera di mercoledì e nella giornata di giovedì, inizialmente si tratterà di nubi alte e stratificate, tuttavia non si escludono addensamenti più consistenti a ridosso dei rilievi. Residua instabilità al centro-sud probabile anche nel fine settimana, tuttavia si tratta di una tendenza da analizzare ed eventualmente confermare nei prossimi aggiornamenti.
Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con possibili banchi di nebbia nelle valli interne dell’Aquilano, sulla Marsica e, localmente, sulle zone collinari che si affacciano sul versante adriatico, in diradamento durante le ore più calde della giornata. Dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità sul versante orientale e a ridosso dei rilievi, dove non si escludono rovesci pomeridiani, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico ma in attenuazione in serata e in nottata.
Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi.
Venti: Deboli dai quadranti orientali lungo la fascia costiera e collinare, occidentali altrove.
Mare: Poco mosso o localmente mosso durante le ore centrali della giornata.

error: Content is protected !!