Commento ai Modelli: continua il pattern atmosferico attuale

Dalle ultime emissioni modellistiche, giornata di oggi compresa, appare evidente la possibile ripetizione di un pattern atmosferico caratterizzato da alte pressioni che fiancheggiano l’Italia  (una sull’Oceano Atlantico -la classica Alta delle Azzorre- ed una sui settori dell’Europa orientale e della Russia) lasciando aperto un corridoio per possibili perturbazioni atlantiche, in una caratteristica figura ad omega invertita. L’immagine di apertura, che mostra la situazione odierna, e le seguenti, che illustrano le previsioni al 3 Novembre e al 7 Novembre, insistono su questo scenario.

Naturalmente, data la distanza temporale delle ultime due (siamo rispettivamente nel medio e long range previsionale), avremo modo di seguire l’evolversi della situazione nei prossimi giorni qui sul portale AbruzzoMeteo, in particolare dopo aver verificato gli effetti a livello europeo -se ve ne saranno- dell’intensa tempesta che sembra profilarsi per le isole britanniche e l’irlanda, con focus quindi sul prossimo weekend.

Vi sono tuttavia, come sempre, molti elementi da considerare oltre alle semplici emissioni modellistiche, come le teleconnessioni climatiche a scala globale, che possono influenzare il tempo sul nostro paese. Ad ora la loro visione nel medio termine sembra avallare l’ipotesi qui illustrata del modello GFS, ma movimenti in alta stratosfera potrebbero introdurre una variabile a partire dalla seconda metá di Novembre fino alla prima parte di Dicembre.

Giuseppe Petricca

Lascia un commento


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.abruzzometeo.org/home/wp-content/plugins/custom-facebook-feed/custom-facebook-feed.php on line 1107
error: Content is protected !!