Atteso un ulteriore aumento dell’instabilità con rovesci e temporali anche di forte intensità su Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Molise e sulla nostra regione

La nostra penisola è interessata da diffuse condizioni di instabilità provocate dall’arrivo di masse d’aria umida di origine atlantica che, nelle prossime ore, determineranno lo sviluppo di temporali su gran parte delle nostre regioni centrali, dove sono attesi fenomeni anche di forte intensità, ad iniziare dalla dorsale appenninica, in estensione verso Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Molise. In particolare, sulla nostra regione e sulle vicine Marche, si registrano temporali in sviluppo in queste ultime ore, in ulteriore intensificazione nel corso della giornata e in estensione verso il settore adriatico: i fenomeni potranno risultare anche di forte intensità ed essere accompagnati da raffiche di vento e da occasionali grandinate, attenzione. Nuvolosità e fenomeni continueranno ad interessare le nostre regioni centrali anche durante le ore serali e, probabilmente, anche in nottata, mentre dalla tarda mattinata di sabato i temporali torneranno ad intensificarsi sulle zone appenniniche  e sul settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise. Non cambierà di molto la situazione nei prossimi giorni, l’instabilità pomeridiana continuerà a favorire lo sviluppo di temporali anche sulla nostra regione, almeno fino ai primi giorni della prossima settimana.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.04

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso con annuvolamenti consistenti sulla Marsica e nell’Aquilano, dove saranno possibili rovesci e temporali anche al mattino, in estensione verso le zone montuose e verso il settore adriatico tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio. Nel pomeriggio, inoltre, assisteremo ad una progressiva intensificazione dell’instabilità con temporali che torneranno a formarsi sulle zone montuose, in estensione poi verso le zone pedemontane e collinari del Teramano, Pescarese e Chietino, con probabili sconfinamenti verso le aree costiere. Non si escludono fenomeni di forte intensità, accompagnati da forti raffiche di vento e da occasionali grandinate, attenzione. In serata-nottata saranno ancora possibili fenomeni di instabilità, in particolare sul settore orientale della nostra regione, in temporanea attenuazione nel corso della mattinata di sabato, mentre dal pomeriggio di domani torneranno a formarsi temporali su gran parte delle regioni centrali, Abruzzo compreso.

Temperature: In diminuzione rispetto ai giorni scorsi, più marcata nelle aree interessate dai fenomeni temporaleschi.

Venti: Deboli dai quadranti nord-orientali lungo le coste, occidentali altrove con possibili rinforzi. Non si escludono forti raffiche di vento durante i temporali, attenzione.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!