Un sistema nuvoloso attraverserà la nostra penisola nelle prossime ore, favorendo annuvolamenti e possibili rovesci anche sulle regioni centrali, venerdì attesa una nuova intensa perturbazione

Dopo il miglioramento della giornata di ieri, sulla nostra penisola sta per giungere un sistema nuvoloso di origine atlantica che, nelle prossime ore, raggiungerà anche le regioni centrali, favorendo annuvolamenti e possibili precipitazioni a carattere sparso, più probabili sulle zone appenniniche, mentre nella giornata di venerdì giungerà una perturbazione ben più organizzata che, alla base dei dati attuali, favorirà una fase di intenso maltempo su gran parte delle nostre regioni, con neve in pianura al nord, forti venti di Libeccio sulle regioni centrali, precipitazioni diffuse ed intense sui settori appenninici, sulla Marsica, nell’Aquilano, venti in rotazione entro la serata di domani con peggioramento anche sui settori adriatici di Marche, Abruzzo e Molise. Dalla mattinata di sabato assisteremo ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche che si concretizzerà poi nel pomeriggio-sera e nel corso della giornata di domenica, quando la situazione meteorologica risulterà caratterizzata da tempo stabile con possibili annuvolamenti.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso sul settore orientale e costiero, mentre sul settore occidentale saranno presenti annuvolamenti, inizialmente si tratterà di nubi alte e stratificate che non produrranno fenomeni, tuttavia entro la serata non si escludono addensamenti consistenti sulle zone montuose, sull’alto Aquilano con possibilità di precipitazioni, nevose sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri. Gelate diffuse, specie al mattino, mentre da domani è previsto un graduale rinforzo dei venti e un temporaneo aumento delle temperature. Dalla serata-nottata, inoltre, è prevista una graduale attenuazione della nuvolosità, ma si tratterà di un miglioramento temporaneo in attesa di un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso dalla tarda mattinata di venerdì, ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, dove sono attese precipitazioni in intensificazione accompagnate da forti venti di Libeccio e probabile temporaneo Garbino sul versante adriatico, con raffiche localmente superiori ai 70-100 Km/h.

Temperature: In aumento, specie nei valori minimi.

Venti: Deboli dai quadranti meridionali, in rinforzo da domani.

Mare: Generalmente poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!