Corpi nuvolosi di origine atlantica continuano a raggiungere la nostra penisola favorendo annuvolamenti e venti in intensificazione anche sulle regioni centrali

La nostra penisola continua ad essere interessata dal transito di corpi nuvolosi di origine atlantica che, in queste ultime ore, hanno raggiunto nuovamente le regioni centro-settentrionali, favorendo un aumento della nuvolosità anche sulla nostra regione dove, nelle prossime ore, non si escludono precipitazioni, in particolare sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e sulle zone montuose, con venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico) in intensificazione e temperature in aumento. Anche la giornata di sabato sarà caratterizzata da un cielo generalmente nuvoloso o molto nuvoloso con possibili rovesci pomeridiani sulle zone interne e montuose, mentre nella giornata di domenica, se la situazione verrà confermata, giungeranno masse d’aria fresca di origine atlantica che, aggireranno l’arco alpino e si riverseranno sulle regioni adriatiche, favorendo un deciso aumento dell’instabilità e un graduale calo delle temperature anche sulla nostra regione. Successivamente, alla base dei dati attuali, sembra possibile la rimonta di un’area di alta pressione che, tuttavia, non trova riscontri in tutti i modelli matematici, si tratta di una tendenza ancora da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso sul settore orientale e costiero, mentre annuvolamenti più consistenti interesseranno la Marsica, l’Aquilano, l’Alto Sangro e la Valle Peligna, con possibili precipitazioni sparse, più probabili sulle zone montuose, in particolare nel pomeriggio. Anche la giornata di sabato sarà caratterizzata da cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili precipitazioni, specie nel pomeriggio-sera, in particolare sulle zone interne e montuose.

Temperature: In aumento, anche sensibile sul settore adriatico, a causa dei venti di Libeccio (Garbino).

Venti: Deboli o moderati dai quadranti sud-occidentali con rinforzi sulle zone collinari, interne e montuose. Garbino sul settore adriatico.

Mare: Poco mosso o localmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!