Anche la giornata di martedì sarà caratterizzata dall’instabilità con annuvolamenti, rovesci e temporali lungo le aree costiere e collinari, mentre nel pomeriggio i fenomeni torneranno ad interessare le zone interne

La nostra penisola continua ad essere interessata da masse d’aria fresca ed instabile provocate dall’arrivo di una perturbazione atlantica che, in queste ultime ore, continua ad interessare soprattutto le regioni adriatiche e peninsulari favorendo annuvolamenti, rovesci e manifestazioni temporalesche sul settore orientale e costiero di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. Nelle prossime ore le nostre regioni centrali continueranno ad essere interessate da condizioni di instabilità che torneranno a manifestarsi anche sulle zone interne e montuose con possibilità di temporali, localmente di moderata intensità, in attenuazione dalla tarda serata-nottata. Ampie schiarite sono attese nella prima parte della giornata di mercoledì, tuttavia nel pomeriggio sono attesi nuovi addensamenti lungo la dorsale appenninica con possibili rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione verso il settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise; gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, tuttavia, una graduale attenuazione dell’instabilità nella giornata di giovedì a causa della rimonta di un promontorio di alta pressione al centro-sud, mentre da venerdì tornerà ad aumentare la nuvolosità a causa dell’avvicinamento di corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale e dalle regioni nord-africane.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con precipitazioni sparse, al mattino più probabili sulle zone collinari e costiere, dove non si escludono manifestazioni temporalesche, in attenuazione dalla tarda mattinata e nel primo pomeriggio. Nel pomeriggio la nuvolosità si intensificherà sulle zone collinari, alto collinari e montuose con rovesci e possibilità di temporali, localmente intensi, in estensione verso l’Aquilano e, localmente, sulla Marsica, in attenuazione in tarda serata-nottata. La giornata di mercoledì inizierà con un tempo migliore rispetto alla giornata odierna, tuttavia nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio torneranno a manifestarsi episodi di instabilità sulle zone interne e montuose, in estensione verso il settore adriatico.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!