Tempo in miglioramento rispetto alla giornata di ieri ma permarranno condizioni di instabilità che potranno manifestarsi anche sul settore orientale e costiero

L’intensa perturbazione atlantica che, nella giornata di ieri, ha dato luogo ad una fase di maltempo anche sulla nostra regione, ha abbandonato la nostra penisola, tuttavia sulle nostre regioni continuano ad affluire masse d’aria fredda ed instabile di origine atlantica che, nelle prossime ore, raggiungeranno anche la nostra regione mantenendo attive condizioni di instabilità che tenderanno a manifestarsi nella seconda metà della giornata. A seguire il tempo tenderà gradualmente a migliorare nel corso della mattinata di giovedì anche se una nuova veloce perturbazione diretta dapprima verso la Sardegna e successivamente verso le regioni meridionali, lambirà le regioni centrali, favorendo un nuovo aumento della nuvolosità sulle zone interne e sul vicino Molise. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, inoltre, l’arrivo di un’altra perturbazione nel fine settimana che, alla base dei dati attuali, interesserà gran parte delle regioni centro-meridionali, specie tra il pomeriggio-sera di sabato e la mattinata di domenica.

Immagine IR NOAA-18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sul settore occidentale, dove non si escludono occasionali precipitazioni a carattere sparso. Ampie schiarite nel corso della mattinata, specie nel Teramano, Pescarese e Chietino, tuttavia nel pomeriggio saranno possibili addensamenti sulle zone interne, montuose e sul settore orientale con possibilità di rovesci sparsi, in temporaneo miglioramento nella mattinata di giovedì, in attesa del transito di una nuova veloce perturbazione che potrà favorire annuvolamenti e precipitazioni sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro.

Temperature: Stazionarie o in lieve diminuzione, specie nei valori minimi.

Venti: Occidentali o sud-occidentali, con occasionali rinforzi sulle zone alto collinari e montuose. Dalla tarda mattinata/pomeriggio tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Molto mosso o agitato con moto ondoso in lenta graduale attenuazione.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!