Settimana che si apre all’insegna della marcata instabilità con rovesci, temporali, temperature in generale diminuzione e nevicate fino a quote relativamente basse. Temporaneo miglioramento martedì

La nostra penisola è interessata dal transito di una perturbazione di origine nord atlantica, sospinta da masse d’aria fredda che, in queste ultime ore, hanno raggiunto le nostre regioni centro-meridionali, favorendo un deciso aumento dell’instabilità e temperature in diminuzione. Nelle prossime ore l’instabilità continuerà a manifestarsi anche sulle nostre regioni centrali, in particolare sull’Abruzzo e sul Molise, dove non mancheranno rovesci, anche a carattere temporalesco, accompagnati da venti in rinforzo e possibili rovesci di grandine o di graupeln. Un graduale ma temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dal pomeriggio-sera e nel corso della giornata di martedì, tuttavia una nuova perturbazione di origine atlantica si estenderà verso la nostra penisola nel pomeriggio-sera di mercoledì 8 Dicembre, favorendo un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulle regioni centrali, preceduto da un rinforzo dei venti di Libeccio e da probabile Garbino sul versante adriatico; nella giornata di giovedì il peggioramento si manifesterà soprattutto sul versante adriatico, ma si tratta di una tendenza da analizzare ed eventualmente confermare nei prossimi aggiornamenti.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo nuvoloso con annuvolamenti più consistenti, al mattino, sulla Marsica, sull’Alto Sangro, nel Chietino, nel Vastese e nel Pescarese, con rovesci e manifestazioni temporalesche nel Chietino (Vastese) e nel Pescarese, specie lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa. Nel corso della mattinata è prevista una graduale intensificazione dell’instabilità nel Pescarese e nel Chietino, localmente anche nel Teramano, con rovesci, possibilità di temporali associati a rovesci di grandine o graupeln (neve granulare, neve tonda). Nevicate sui rilievi al disopra dei 700 metri (a quote più basse sul settore occidentale), in graduale calo entro il pomeriggio intorno ai 500-600 metri. Dal tardo pomeriggio è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche che proseguirà nel corso della giornata di martedì.

Temperature: In diminuzione, anche sensibile sul versante adriatico.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali, in rinforzo nel corso della giornata.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso con moto ondoso in ulteriore aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

 

Lascia un commento

error: Content is protected !!