La giornata di martedì sarà caratterizzata da tempo stabile con possibili residui annuvolamenti sul settore adriatico. Una nuova perturbazione raggiungerà le nostre regioni nella festa dell’Immacolata

Sulla nostra penisola il tempo è in ulteriore miglioramento e, nelle prossime ore, il sole splenderà su gran parte delle nostre regioni centrali, anche se annuvolamenti potranno ancora manifestarsi sull’Adriatico centrale e, localmente, lungo la fascia costiera, in attenuazione nel corso della giornata. Si tratterà, tuttavia, di un miglioramento temporaneo in attesa dell’arrivo di una nuova perturbazione di origine atlantica che si estenderà verso la nostra penisola e provocherà un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche, in particolare sui settori appenninici e sulle zone interne delle regioni centrali. La perturbazione sarà accompagnata da un rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico) e sarà piuttosto intenso sulle zone appenniniche e pedemontane che si affacciano sul versante adriatico: di conseguenza le temperature torneranno nuovamente a salire sul versante adriatico, in attesa di un nuovo calo previsto dal pomeriggio-sera di giovedì, a causa dello spostamento verso levante dell’intera perturbazione che provocherà una rotazione dei venti e un peggioramento del tempo anche sul versante adriatico. E non è tutto: gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano il probabile arrivo di una nuova intensa perturbazione atlantica che, nel fine settimana, si estenderà verso la nostra penisola, favorendo la formazione e l’approfondimento di un vortice depressionario in lento spostamento verso i vicini Balcani. Di conseguenza è attesa una nuova fase di maltempo con rovesci diffusi, forti venti, temperature in calo e probabili nevicate fino a bassa quota: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili residui annuvolamenti sull’Adriatico centrale e, localmente, lungo la fascia costiera del Pescarese e del Chietino, in particolare nel Vastese, in miglioramento nel corso della giornata. Gelate diffuse nelle pianure e nelle valli che si affacciano sul versante adriatico e su gran parte del settore occidentale della nostra regione, specie durante le ore serali, notturne e al primo mattino. Da domani è previsto un graduale aumento della nuvolosità e un progressivo rinforzo dei venti.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori minimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con residui rinforzi lungo la fascia costiera e collinare, in attenuazione nel corso della giornata.

Mare: Generalmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!