Tempo stabile al centro-sud ma non mancheranno addensamenti pomeridiani sui rilievi di Marche e Abruzzo, forti temporali al nord. Una perturbazione raggiungerà le regioni settentrionali e scivolerà verso il medio Adriatico nella giornata di sabato

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di una perturbazione di origine atlantica che, dalle prossime ore, attraverserà le regioni settentrionali e favorirà un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche con rovesci e temporali anche di forte intensità sull’arco alpino e sulla Pianura Padana. Tra domani e domenica la perturbazione lambirà anche le regioni adriatiche e determinerà un nuovo aumento delle condizioni di instabilità anche sulle nostre regioni centrali, in particolare su Marche, Abruzzo e Molise, dove sono attesi annuvolamenti associati a rovesci e a manifestazioni temporalesche, localmente di moderata intensità, più probabili sulle zone montuose e sul settore orientale, coste comprese. A seguire, tra domenica e lunedì, masse d’aria fresca raggiungeranno anche le nostre regioni centrali e determineranno un graduale calo delle temperature e dei tassi di umidità, con valori che torneranno in linea con le medie stagionali e non torneranno ad aumentare almeno fino a martedì. Successivamente, alla base dei dati attuali, sembra probabile una nuova rimonta dell’alta pressione che, se confermata, porterà ad un nuovo aumento delle temperature e dei tassi di umidità.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con nuvolosità in aumento durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio, specie sulle zone interne e montuose, dove non si escludono occasionali rovesci sparsi, anche a carattere temporalesco, più probabili sull’Alto Aquilano e nel Teramano nel pomeriggio, ma in attenuazione in serata e in nottata. Nella giornata di sabato è previsto un graduale aumento dell’instabilità che si manifesterà soprattutto nel pomeriggio-sera con annuvolamenti, rovesci e manifestazioni temporalesche sparse, più probabili sulle zone montuose e sul settore adriatico, in attenuazione in serata e in nottata.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli a regime di brezza, tuttavia non si esclude un temporaneo rinforzo dei venti occidentali entro la serata, specie sul settore centro-orientale.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!