Il transito di una perturbazione atlantica sulle regioni settentrionali favorirà un nuovo aumento dell’instabilità (sabato) e un graduale calo delle temperature anche sulle regioni centrali (domenica). Dalla metà della prossima settimana atteso nuovo rialzo delle temperature

La nostra penisola è interessata dal transito di una veloce perturbazione atlantica che, nella serata di ieri, ha favorito forti temporali sulle regioni settentrionali e che, nelle prossime ore, lambirà le nostre regioni adriatiche, provocando un nuovo aumento dell’instabilità anche sulle nostre regioni centrali dove, specie nel pomeriggio-sera, sono attesi nuovi addensamenti associati a rovesci e a manifestazioni temporalesche, localmente di forte intensità, ad iniziare dalle Marche, in estensione verso l’Abruzzo e verso il Molise. A seguire masse d’aria più fresca raggiungeranno le nostre regioni e determineranno (finalmente) un generale calo delle temperature e dei tassi di umidità, specie sui settori orientali e lungo le aree costiere delle nostre regioni anche se, alla base dei dati attuali, un nuovo progressivo aumento delle temperature è atteso nel corso della prossima settimana, ad iniziare da martedì e nei giorni successivi, a causa dell’espansione di un promontorio di alta pressione di matrice nord africana verso la nostra penisola.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con annuvolamenti al mattino nel Teramano, nel Pescarese e sulle zone montuose che si affacciano sul versante adriatico, in temporanea attenuazione nel corso della mattinata. Dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio assisteremo allo sviluppo di addensamenti consistenti ad iniziare dalle vicine Marche e dalle zone montuose, con rovesci e manifestazioni temporalesche, localmente di forte intensità, in estensione verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, con probabili sconfinamenti fin verso le aree costiere. Non si escludono forti raffiche di vento e occasionali grandinate, attenzione. Dalla serata e nel corso della nottata è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche che proseguirà nella giornata di domenica, anche se avremo un clima decisamente più gradevole con venti dai quadranti settentrionali in rinforzo, specie lungo la fascia costiera e collinare. Addensamenti potranno interessare la Marsica e l’Alto Sangro nel pomeriggio ma con bassa probabilità di fenomeni.

Temperature: In diminuzione a partire da stasera e nel corso della giornata di domenica.

Venti: Deboli a regime di brezza o occidentali al mattino. Da stasera e nel corso della giornata di domenica tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, rinforzando, specie sulle zone collinari e costiere.

Mare: Quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in aumento dal pomeriggio-sera e nel corso della giornata di domenica.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!