Inizio settimana ancora caratterizzato dall'instabilità. Domani nuovo peggioramento

La nostra Penisola risulta ancora influenzata da quel che resta di una vasta circolazione depressionaria, attualmente in azione tra la Grecia e la Turchia, che tuttavia mantiene attivo un flusso di correnti fredde di matrice continentale, complice la posizione favorevole dell’alta pressione, verso le nostre regioni centro-meridionali. Di conseguenza anche sulla nostra Regione persistono annuvolamenti, soprattutto sulle zone montuose e sul versante orientale dove, anche nelle prossime ore, saranno possibili precipitazioni, nevose al disopra dei 1000-1100 metri. Un temporaneo miglioramento, tuttavia, è previsto nel pomeriggio-sera, specie sul settore orientale ma, a partire da domani, assisteremo ad un nuovo peggioramento che, stavolta, si manifesterà dapprima sulla Marsica e nell’Aquilano, in estensione verso il settore orientale entro la serata di martedì.
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo da nuvoloso a coperto con annuvolamenti più compatti sul settore orientale e sulle zone montuose, dove sono attese ancora precipitazioni, nevose al disopra dei 1000-1100 metri. Temporanea attenuazione della nuvolosità sul settore orientale e costiero soprattutto nel pomeriggio-sera ma, a partire da domani, assisteremo ad un nuovo aumento della nuvolosità sulla Marsica e sull’Aquilano con rovesci, nevosi al disopra dei 1000 metri, localmente a quote lievemente inferiori, in estensione, in serata, verso il settore orientale.
Temperature: Generalmente stazionarie.
Venti: Moderati dai quadranti nord-orientali.
Mare: Molto mosso o agitato.

error: Content is protected !!