Tempo perturbato sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro con rovesci diffusi ed intensi mentre forti venti di Libeccio (Garbino) interesseranno il settore orientale

La nostra penisola continua ad essere interessata da un’intensa perturbazione atlantica che, in queste ultime ore, ha determinato un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, in particolare sul settore occidentale, dove da ieri sera sono in atto rovesci diffusi, anche di forte intensità, mentre forti raffiche di vento interessano principalmente le zone montuose, pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, con temperature ben al disopra delle medie stagionali. Nelle prossime ore continuerà a soffiare il Garbino sul settore orientale e costiero, con raffiche localmente superiori ai 70-100 Km/h, mentre precipitazioni diffuse interesseranno la Marsica, l’Aquilano e l’Alto Sangro, con nevicate al disopra dei 1800-2000 metri. Dal pomeriggio assisteremo ad una graduale attenuazione dei venti e questo fattore favorirà una graduale intensificazione della nuvolosità anche sul settore orientale e costiero, specie dal tardo pomeriggio-sera, con possibilità di rovesci e temperature in graduale diminuzione. Nella giornata di domenica assisteremo ad un ulteriore spostamento verso sud della perturbazione atlantica e ciò determinerà un debole richiamo di aria fredda dai vicini Balcani che, alla base dei dati attuali, potranno favorire annuvolamenti e precipitazioni dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio, specie sul settore centro-orientale e sulle zone montuose, dove tornerà a cadere la neve intorno ai 1300-1500 metri: rovesci probabili anche in serata e in nottata, mentre nella giornata di lunedì assisteremo ad un probabile ulteriore aumento della nuvolosità con precipitazioni in intensificazione, soprattutto sul settore orientale della nostra regione.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.41

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di tempo perturbato sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro con precipitazioni diffuse, localmente di forte intensità, specie sulla Marsica, mentre sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera continueranno a soffiare forti venti di Garbino, con raffiche localmente superiori ai 70-100 Km/h. Sul settore orientale la probabilità di precipitazioni risulterà molto bassa, specie al mattino, tuttavia non si escludono precipitazioni in sconfinamento verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico; dal pomeriggio i venti tenderanno gradualmente ad attenuarsi anche sul versante orientale, specie nel Teramano e, di conseguenza, aumenterà la probabilità di addensamenti consistenti anche sul settore orientale e costiero, specie nel tardo pomeriggio-sera, con possibilità di rovesci sparsi. Non si escludono manifestazioni temporalesche. Instabilità in aumento nella giornata di domenica con venti in ulteriore attenuazione, annuvolamenti in intensificazione con possibilità di precipitazioni, anche sul settore orientale e costiero.

Temperature: In ulteriore aumento con valori ben al disopra delle medie stagionali. Da stasera è prevista una graduale diminuzione ad iniziare dal settore occidentale della nostra regione.

Venti: Moderati o forti dai quadranti sud-occidentali. Garbino sul versante orientale con raffiche localmente superiori ai 70-100 Km/h

Mare: Mosso o molto mosso. Localmente poco mosso sottocosta.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.abruzzometeo.org/home/wp-content/plugins/custom-facebook-feed/custom-facebook-feed.php on line 1107
error: Content is protected !!