La giornata di martedì trascorrerà all’insegna del tempo stabile con temperature in graduale aumento. Instabilità in temporaneo aumento giovedì ma da venerdì attesa intensa ondata di caldo

La nostra penisola è interessata da un promontorio di alta pressione che interessa principalmente le regioni centro-meridionali, mentre l’arco alpino risulta influenzato dal transito di sistemi nuvolosi di origine atlantica che, nelle prossime ore, favoriranno lo sviluppo di intensi temporali in estensione verso le zone pedemontane e, localmente, sulla Pianura Padana, specie nel pomeriggio-sera. Non cambierà di molto la situazione meteorologica sulle regioni centrali, l’alta pressione continuerà a garantire tempo stabile e prevalentemente soleggiato con temperature in aumento ma con possibili addensamenti pomeridiani a ridosso dei rilievi, in attenuazione in serata e in nottata; poche novità nella giornata di mercoledì, tuttavia giovedì assisteremo ad un lieve cedimento dell’alta pressione sulle regioni centrali, che potrebbe favorire episodi di instabilità nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, specie lungo la dorsale appenninica, con possibilità di temporali, in attenuazione in serata e in nottata. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, inoltre, confermano, al momento, quanto prospettato nei giorni scorsi, ovvero la probabile rimonta di un vasto promontorio di alta pressione di matrice africana che, a partire da venerdì, determinerà un progressivo aumento delle temperature e dei tassi di umidità, in particolare nel fine settimana e nei primi giorni della prossima settimana, con temperature massime che potranno agevolmente superare i +40°C, specie sulla Marsica, nell’Aquilano, sulla Valle Peligna, in Val Vomano, Val Pescara e in Val di Sangro; temperature molto probabilmente meno elevate sono attese lungo le coste ma con afa in intensificazione. Ma quanto durerà questa intensa fase di caldo? Non è possibile avere certezze in quanto si parla di tendenza nel lungo termine, tuttavia un possibile cedimento dell’alta pressione africana sembra possibile verso il 14-15 Agosto, con conseguente calo termico e peggioramento associato, ovviamente da confermare.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.01

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili addensamenti pomeridiani a ridosso dei rilievi, occasionalmente associati a rovesci temporaleschi, perlopiù localizzati sulle zone montuose, in attenuazione in serata e in nottata. Poche novità nella giornata di mercoledì, proseguirà il tempo stabile con temperature in ulteriore aumento, specie nei valori massimi.

Temperature: In aumento, specie nei valori massimi; tassi di umidità in aumento lungo le coste.

Venti: Deboli a regime di brezza.

Mare: Quasi calmo o poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!