L’aria fredda sta entrando sull’Adriatico centro-settentrionale: tempo in peggioramento su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia con temporali in formazione sull’Adriatico

Questa bellissima immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite russo METEOR M N°2 intorno alle 20.00, ci mostra l’aria fredda che sta entrando sull’Adriatico centro-settentrionale, con la classica nuvolosità in discesa verso l’Adriatico centrale. Lo scorrimento dell’aria fredda sul mare darà luogo alla formazione di temporali (già in sviluppo) che, entro la nottata si estenderanno verso le regioni centrali adriatiche.

Immagine IR METEOR M N°2

L’aria fredda in arrivo dall’Europa orientale, infatti, sta per spingersi verso l’Adriatico centro-settentrionale, dove darà luogo alla formazione di addensamenti consistenti associati a fenomeni di instabilità, in estensione verso le zone collinari e costiere di Marche (Fermano, Ascolano), Abruzzo, Molise e Gargano. Attesi temporali localmente associati a rovesci di graupeln o neve tonda fino a bassa quota, misti a pioggia anche in pianura, venti di Grecale in rinforzo e temperature in sensibile diminuzione, con quota neve in calo fino in collina o in bassa collina, 200-400 metri ma occasionalmente anche a quote più basse, specie in caso di forti rovesci.

Le nevicate risulteranno più consistenti sulle zone montuose e sulle zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico ma interesseranno anche l’Aquilano. Tempo freddo ed instabile anche nella giornata di domenica con forti venti di Grecale e probabili mareggiate, attenzione.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!