La settimana sarà caratterizzata dalla discesa di masse d’aria fresca dirette verso l’Europa orientale, i vicini Balcani e, marginalmente, verso la nostra penisola, con conseguente instabilità in aumento nei prossimi giorni

La situazione meteorologica attuale è caratterizzata dalla presenza di un’area di alta pressione sul Mediterraneo occidentale, sulla Francia e su parte delle Isole Britanniche, mentre masse d’aria fresca raggiungono l’Europa centro-orientale e i vicini Balcani; a partire dalle prossime ore e nei prossimi giorni masse d’aria fresca raggiungeranno marginalmente anche la nostra penisola, favorendo un graduale aumento dell’instabilità al nord, sull’arco alpino centro-orientale e lungo il versante adriatico, dove non mancheranno annuvolamenti e possibili precipitazioni, localmente a carattere temporalesco, ad iniziare dalla giornata di martedì, mentre nelle prossime ore annuvolamenti e rovesci potranno manifestarsi sulla Marsica, nell’Alto Sangro e, localmente, sull’Alto Molise, specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio. Da martedì l’aria fresca potrà favorire annuvolamenti al mattino su gran parte del settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise, con possibili precipitazioni, mentre nel pomeriggio le zone interne e montuose potranno essere interessate da addensamenti e temporali, in estensione verso il vicino Lazio. Alla base dei dati attuali, inoltre, anche nella giornata di mercoledì saranno possibili addensamenti e rovesci lungo la fascia costiera e collinare, in estensione verso le zone interne nel corso del pomeriggio e la situazione non cambierà di molto nei giorni successivi, anzi, la tendenza è verso un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire da venerdì, a causa dell’ingresso più deciso di aria fresca verso la nostra penisola che, se confermato, potrà favorire un consistente aumento dell’instabilità su gran parte delle nostre regioni: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti al mattino nel Chietino, in particolare nel Vastese, tuttavia nel corso del pomeriggio assisteremo allo sviluppo di addensamenti sulle zone interne e montuose, in particolare sulla Marsica e sull’Alto Sangro, con possibilità di rovesci e occasionali manifestazioni temporalesche, in attenuazione in serata e in nottata. Nelle prime ore della mattinata di martedì saranno possibili annuvolamenti consistenti sul settore orientale e costiero con possibilità di rovesci, in estensione verso le zone collinari e montuose nel corso della giornata.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi. Da domani è prevista una generale diminuzione.

Venti: Deboli dai quadranti nord-orientali con occasionali rinforzi nel Vastese, in ulteriore rinforzo da domani.

Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!