Vigilia di Natale all’insegna del tempo stabile e prevalentemente soleggiato. Bel tempo anche a Natale con temperature in aumento.

Sulla nostra penisola il tempo è in ulteriore miglioramento a causa dell’espansione di un promontorio di alta pressione esteso soprattutto sulla penisola iberica e sul Mediterraneo occidentale e, di conseguenza, sulla nostra penisola il tempo risulterà generalmente stabile e prevalentemente soleggiato con possibili annuvolamenti sull’arco alpino e sulle regioni meridionali, in particolare sul Gargano, sulla Calabria e sulla Sicilia. Non cambierà di molto la situazione nella giornata di Natale, prevarrà il bel tempo con possibili annuvolamenti nel corso della giornata e temperature massime in lieve aumento, soprattutto sulle zone collinari, alto collinari e montuose, mentre nella giornata di Santo Stefano saranno possibili annuvolamenti sui settori costieri di Abruzzo, Molise e Puglia, a causa dell’arrivo di impulsi di aria fredda provenienti dai vicini Balcani che potranno favorire anche occasionali rovesci e una graduale diminuzione delle temperature. Alla base dei dati attuali, inoltre, sembra possibile un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche nel corso del fine settimana, a causa del transito di una veloce perturbazione atlantica accompagnata dall’arrivo di masse d’aria fredda provenienti dall’Europa orientale che, molto probabilmente, interesseranno soprattutto il basso Adriatico e le regioni ioniche con una generale diminuzione delle temperature: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.17

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti nel corso della giornata, ma si tratterà di nubi medio-alte e stratificate che non produrranno fenomeni. Nel pomeriggio, inoltre, non si escludono annuvolamenti nell’alto Aquilano, in attenuazione in serata-nottata. Tempo stabile anche nella giornata di Natale con cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte della nostra regione, mentre dalla nottata e nelle prime ore della giornata di Santo Stefano saranno possibili annuvolamenti e occasionali precipitazioni, specie sul settore adriatico.

Temperature: In diminuzione nei valori minimi, stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali, specie al mattino. Dal pomeriggio-sera tenderanno a provenire dai quadranti occidentali.

Mare: Generalmente poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!